IL CIBO DEI CARTONI ANIMATI GIAPPONESI: 50 RICETTE INDIMENTICABILI

Oltre che terra contraddistinta da un’immensa cultura del cibo, con la sua tradizione gastronomica e tante specialità uniche, il Giappone è anche certamente la patria di manga e cartoon, anime e videogames, fumetti e animazioni divenuti celebri in tutto il mondo tra appassionati di tutte le età.

tenoha-food-anime-dorayaki-doraemon

I golosi dorayaki di “Doraemon” © @istimewa

Non avete mai fatto caso a quanta importanza venga data agli elementi food nelle serie animate nipponiche? Un esercito di pietanze strane e colorate, spesso gustate in modo vorace dai protagonisti: una miriade di piatti tipici della terra del Sol Levante, divenuti elementi fondamentali delle rispettive trame, in grado di evocare le storie e i personaggi allo spettatore o al lettore, rendendo il tutto più realistico.

tenoha-food-anime-ebifry-taritari

La preparazione dell’ebi fry in “Tari Tari” © Itadakimasu Anime!

Partiamo per un tour culinario piuttosto unico nelle serie animate giapponesi: un tuffo nella nostra infanzia o adolescenza attraverso i piatti mangiati dai protagonisti dei nostri cartoon e manga preferiti. Questa lista contiene 50 ricette e curiosità gastronomiche, voi quante ne ricordate?

  1. Ramen: oltre ad essere uno dei piatti giapponesi più conosciuti nella nostra nazione, il ramen è anche il piatto preferito di Naruto del manga “Naruto Shippuden”.
  2. Cream of vegetable soup: una sfiziosa zuppa di verdure spesso assaporata dai personaggi del manga "The Secret World of Arrietty”.
  3. Ochazuke: il piatto “povero” per eccellenza, riso avanzato a cui si aggiunge acqua o tè: è rappresentato in “Princess Mononoke” di Hayao Miyazaki e Studio Ghibli, quando Jigo ne offre una ciotola ad Ashitaka durante il loro primo incontro.
  4. Inari sushi: un raviolo di tofu fritto ripieno di riso e lo si trova nel manga "Gourmet Girl Graffiti".
  5. Sushi: il piatto giapponese più famoso al mondo è presente in numerosi manga; in particolare in “Great Teacher Onizuka” (1997-2002), Onizuka fa un meraviglioso monologo sul tonno più adatto per realizzare un sushi spettacolare.

tenoha-food-anime-ramen-naruto

Il ramen di “Naruto Shippuden” © Anime Food Tumblr

  1. Chocolate cornet: nella serie “Lucky Star” prodotta da Kyoto Animation nel 2007, la brillante Konata dai capelli blu spiega quale sia il modo più corretto di mangiare questa specialità, che è, tra l’altro, il suo piatto preferito.
  2. Tamagoyaki: una deliziosa omelette arrotolata e tagliata a formare delle rondelle dalla forma quasi rettangolare: non è facile realizzare questa ricetta e lo si può intuire dalla difficoltà di Saya, protagonista del manga “Blood-C”.
  3. Takoyaki: gustose polpette fritte di pastella che racchiudono un piccolo pezzo di polpo, sono così famose hanno perfino dato il nome al manga “Takoyaki Mantoman”.
  4. Katsudon: uno dei piatti più sostanziosi della cucina giapponese. È una ciotola composta da riso, maiale impanato e fritto, uova e verdure: il piatto preferito di Yuri Katsuki del manga “Yuri!!! on Ice”, che può gustarlo solamente quando vince le sue gare di pattinaggio sul ghiaccio.
  5. Bento box: versione giapponese della lunch box, contiene principalmente riso e pesce ed è presente con una peculiare forma di coniglietto in "My Friend Totoro".

tenoha-food-anime-tamagoyaki-bloodc

Il tamagoyaki di Saya in “Blood-C” © Moe Sucks

  1. Salmon with bechamel: una semplice fetta di salmone accompagnata da burro bianco, besciamella e verdure; viene spesso gustata dai personaggi del manga "Porco Rosso: The Last Romantic Hero", di Hayao Miyazaki (1992).
  2. Onigiri: le famosissime polpette di riso avvolte in alga nori e contenenti pesce o verdure sono onnipresenti in moltissimi manga e sono spesso cucinate da Brock in “Pokemon”.
  3. Yaki Dango: palline dolci di riso e acqua particolarmente amate da Mrs. Anko, l’insegnante dell’accademia di Konohagakure, in “Naruto”.
  4. Taiyaki: è un tortino a forma di pesce ripieno della celebre anko, la confettura di fagioli rossi. In “Yami from To Love Ru” è la pietanza che Rito Yuuki presenta a Yami, facendola diventare da quel momento il suo piatto preferito.
  5. Ebi Fry: nell'episodio sette della serie anime “Tari Tari”, c'è un breve ma perfetto esempio di come viene servito tipicamente l'ebi fry, accompagnato da una piccola ciotola di zuppa di miso e da una abbondante porzione di riso bianco.

tenoha-food-anime-onigiri-pokemon

Gli onigiri preparati da Brock in “Pokemon” © Censored Games

  1. Gyoza: tipici ravioli giapponesi presenti nella loro versione con ripieno di carne in “Amaama a Inazuma”, dove Tsumugi e suo padre imparano a cucinarli.
  2. Karē Pan: fagotti di pasta fritta ripiena di carne trita e verdure al curry, si possono trovare in “Kuroshitsuji”, quando il demone-maggiordomo Sebastian si esibisce in uno spettacolo di cucina con la sua curry doughnut.
  3. Karē Raisu: ciotola di riso bianco alla giapponese affiancata da uno spezzatino con un sugo al curry; nel manga “Shinya Shokudou” si dice che questa pietanza sia molto più buona il giorno successivo alla preparazione: provare per credere!
  4. Shabu-Shabu Hot Pot: composto da carne e verdure, è il “piatto della condivisione” per antonomasia: una ciotola di brodo viene messa la centro del tavolo e i commensali possono cuocervi dentro i vari ingredienti. Nell'episodio 778 di “Detective Conan” la banda si riposa dopo una lunga giornata di indagini con un delizioso banchetto di shabu-shabu fatto in casa.
  5. Omurice: riso saltato con pollo e avvolto da una omelette: la puntata 4 della prima stagione della serie Netflix tratta dal manga “Midnight Diner: Tokyo Stories” è dedicata proprio all’omurice, piatto amato da entrambi i protagonisti della storia.

tenoha-food-anime-gyoza-amaamaainazuma

I gyoza alla carne di “Amaama a Inazuma”© Itadakimasu Anime!

  1. Sukiyaki Hot Pot: nel sukiyaki, parente stretto del shabu-shabu, si cuociono verdure e sottili fette di carne in un brodo dolce alla salsa di soia: la specialità si trova nell'episodio 2 di “Kuragehime”, durante il quale Tsukimi e i suoi amici si gustano un piatto preparato da Kuranosuke Koibuchi.
  2. Pocky: bastoncini di biscotto, ricoperti di cioccolato in vari gusti e colori: celebre la scena in “Ga-Rei Zero” in cui Yomi e Kagura giocano al pocky game, che consiste nel mangiare uno di questi dolcetti insieme.
  3. Ramune: bevanda dolciastra e frizzante che necessita di una certa maestria per essere aperta: attraverso il dispositivo apri-bottiglia bisogna infatti spingere la pallina di vetro contenuta nel tappo verso l'interno, rendendo in questo modo la bibita frizzante. Nel manga “RahXephon‘s”, serie TV anime diretta nel 2002 da Yutaka Izubuchi, Ayato mostra ai suoi amici il trucco per aprire queste bottiglie.
  4. Japanese Parfait: coppe gelato adornate da frutti di ogni tipo; nel manga “Working!!” Kyouko viene spesso viziata con questo dolce da Yachiyo Todoroki, il fedele servitore: in media la protagonista mangia circa cinque Parfait al giorno.
  5. Hamburgers: pietanza non proprio giapponese, è fedelmente rappresentata in tante forme, ricette e versioni in altrettanti manga piuttosto celebri, tra cui “Cowboy Bebop”, “Ranma ½” e “One Piece”.

tenoha-food-anime-pocky-gareizero

I celebri Pocky in “Ga-Rei Zero” © Subaru Sumeragi - Zero Chan

  1. Sake: alcolico largamente usato nella cucina giapponese, ottenuto dalla fermentazione di riso, acqua e spore koji: è la bevanda preferita da Roronoa Zoro, lo spadaccino di “One Piece”, che cita appunto tra i suoi hobby preferiti l’allenarsi e bere sakè.
  2. Nikuman: panini ripieni di carne di maiale, verza e funghi shiitake e cotti al vapore: Goku, protagonista di “Dragon Ball”, ne fa spesso grandi scorpacciate.
  3. Daifuku: palline morbide di riso (mochi) ripiene di anko, la pasta di fagioli dolci: molti le ricordano per essere i dolcetti preferiti di Bunny in “Sailor Moon”.
  4. Gyudon: tipica ciotola di riso con manzo in salsa teriyaki: è cucinato da Sōma Yukihira per allenarsi per il suo shokugeki- gara di cucina - contro Ikumi Mito nel manga “Shokugeki no Soma”.
  5. Okonomiyaki: frittelle salate fatte di acqua, verza, farina e uova, condite a piacere: sono rappresentate fedelmente in “Kiss Me Licia”, dove proprio il padre è proprietario di una locanda che li cucina spesso per gli avventori.

tenoha-food-anime-daifuku-sailormoon

Il daifuku in “Sailor Moon” © Chrisa1984 YouTube

  1. Shiro gohan: semplice ciotola di riso di cui di Goku in “Dragon Ball” va letteralmente matto: forse è proprio per questo che ha chiamato suo figlio Gohan?
  2. Dorayaki: dolce giapponese che ricorda molto i pancakes, formato da due dischi sovrapposti al cui interno viene inserita l'anko: è il piatto preferito, tra gli altri, di Doraemon, il gattone robot blu protagonista dell’omonimo manga.
  3. Mochi: palline dolci e gommose di riso glutinoso che viene poi cotto a vapore e pressato: Goku in “Dragon Ball” ne mangia a volontà a volte mischiandolo anche al ramen!
  4. Birra: molte persone amano questa bevanda, ma probabilmente mai quanto Fata Cana del manga “Fairy Tail”: il suo potere infatti sembra derivare proprio dalla gran quantità di alcol che consuma.
  5. Jidohanbaiki: gli onnipresenti distributori giapponesi, si possono trovare quasi in ogni via di una città giapponese e sono rappresentate ovviamente anche in moltissimi manga, come ad esempio “Maison Ikkoku” (serie manga seinen e poi film degli anni ‘80) in cui Godai compra del caffè bollente in una di queste macchinette.

tenoha-food-anime-ponyo-sandwich

Il sandwich in un frame di “Ponyo sulla Scogliera” © Itadakimasu Anime!

  1. Fraisier cake: torta a base di panna montata e fragole indossata anche a mo’ di simpatico vestito da Sailor Moon in alcuni episodi della serie manga.
  2. Nabeyaki udon: è una zuppa di udon (tipici spaghetti grossi giapponesi), funghi, verdure, carne e pesce, cucinata e servita in singoli vasi di terracotta: è presente in manga come “Doraemon” o “Maison Ikkoku”, dove i protagonisti ne fanno delle vere e proprie scorpacciate.
  3. Okayu: presente nell’episodio 19 del manga “Fruit Basket”, consiste in un semplice ma gustoso porridge a base di riso ed acqua.
  4. Purin: è un semplice creme caramel, presente in “La Ragazza che Saltava nel Tempo”, film sci-fi/romantico di Mamoru Hosoda del 2006 in cui il protagonista torna indietro nel tempo per impedire a sua sorella di mangiare la porzione che era stata avanzata per lei.
  5. Sandwich: una pietanza internazionale e che tutti conoscono, presente in moltissimi manga come, ad esempio, “Ponyo sulla Scogliera”, serie in cui viene mangiato durante il tragitto di ritorno a casa dalla scuola.

tenoha-food-anime-sukiyaki-kuragehime

Il sukiyaki in “Kuragehime” © Itadakimasu Anime!

  1. Torta Siberia: torta composta da due fette di pan di spagna, al cui interno viene spalmata l’anko, la famosa marmellata di semi di azuki: la si può trovare in “Kaze Tachinu”, quando il protagonista compra questo dolce in un piccolo negozio e decide di donarlo a dei bambini affamati.
  2. Tonkatsu: sfiziosa cotoletta di maiale panata nel panko presente in “Your Name”, dove Taki Tachibana ne porta una con sé durante il viaggio alla ricerca di Mitsuha.
  3. Wafu steak: è la bistecca di manzo alla giapponese, condita con salsa di soia, aglio e mirin, vino di riso: è una vera delizia per gli amanti della carne e del manga “Inuyasha” (Rumiko Takahashi, 1996), in cui è spesso possibile ritrovarla. 
  4. Ristorante Paradiso: non è il nome di un piatto ma quello di un manga in cui la cucina italiana è protagonista. Gli elementi più ricorrenti della narrazione? Lasagne e spaghetti, che domande!
  5. Papico: tipico gelato giapponese, contenuto in una sorta di “doppia confezione” e di conseguenza spesso condiviso, metà per uno, dai personaggi di alcuni manga.

tenoha-food-anime-nichijou-somen

I somen di “Nichijou” © @anime_foods via Twitter

  1. Nagashi Somen: pratica molto divertente che consiste nel cercare di acchiappare dei somen, spaghetti cotti, con le bacchette mentre scendono da uno scivolo di bambù; questa scena è presente in “Nichijou”, dove il protagonista Annaka speso ci prova fallendo miseramente e strappando non poche risate.
  2. Tempura: piatto tipico giapponese, una frittura di verdure, pesce o carne servita con riso; è spesso mangiata da Goku e altri personaggi in “Dragon Ball GT”.
  3. Melonpan: panini dolci aromatizzati al melone, tipici non solo del Giappone ma anche di altri paesi del continente asiatico, sono i preferiti di Shana del manga “Shakugan no Shana”, light novel in 25 volumi di Yashichirō Takahashi.
  4. Cerimonia del tè: l’importante ritualità di questa cerimonia in cui viene servito tè matcha è fedelmente rappresentata in “Hyouge Mono”, dove il protagonista Sasuke Furuta è follemente innamorato della precisione dei passaggi, dell’estetica degli oggetti utilizzati e della loro componente zen.
  5. Cocktails: Chisato, la donna in carriera protagonista di “Love is Like a Cocktail”, anime scritto da Crystal Na Yosuke nel 2015, ha un piccolo segreto: va matta per i cocktail ed ogni sera si lascia deliziare da sfiziosi e colorati drink amorevolmente preparati da suo marito.

tenoha-food-anime-onepiece-sake

Zoro, lo spadaccino di “One Piece” si allena bevendo sakè © Tumblr @yukishirockstar

Anche voi avete l’acquolina in bocca? Perché non provare a replicare i piatti delle serie animate giapponesi anche nella realtà? In ogni caso: buon appetito, o meglio, どうぞお召し上がりください, Dōzo omeshiagarikudasai!

 

TENOHA E-SHOP
il primo concept store giapponese d'Europa: online

 

 

  

Food Box Starter - € 20,00

 

 Food Box Sweet

Food Box Sweet - € 20,00

 

Food Box Salty - € 25,00

 

Food Box Izakaya - € 25,00

 

Food Box Matcha Lovers - € 25,00

 

 

Food Box All Day - € 40,00

 

Wooden Toys Nigiri set brown/yellow - € 3,00

 

 

B-Side Dog Shiba bones stickers - € 3,50

 

 

Ankle Socks Sumo - € 6,00

 

 

New Tenohamame - € 5,00

 

tenoha-food-anime-shirogohan-dragonball