LA SCRITTURA GIAPPONESE: MODA, ARTE, DESIGN

Quante volte vi è capitato di essere rapiti da quegli affascinanti caratteri giapponesi e di aver provato ad indovinare quale potesse essere il loro significato? Stiamo parlando dei kanji (漢字): anche se possono sembrare solamente il metodo utilizzato in Giappone per scrivere, rappresentano un aspetto fondamentale della cultura, del design e dell’arte del Paese del Sol Levante.

tipografia-giapponese-tenoha-cultura-design

Esposizione di caratteri tipografici al Tokyo Art Museum © Liam Burnett-Blue

Nella scrittura della lingua giapponese viene in realtà utilizzata una combinazione di quattro diversi tipi di sistemi di carattere: kanji, hiragana, katakana e alfabeto occidentale. I caratteri kanji sono originari della Cina: l’avvento degli scambi commerciali con questo paese, il popolo giapponese iniziò ad apprenderne la lingua e la scrittura degli ideogrammi, successivamente assorbiti e modificati adattandosi alla lingua autoctona.

I kanji in rilievo per le strade di Tokio © Jun Taniguchi

Una curiosità? Il numero totale di kanji esistenti si attesta intorno alle 50.000 unità, ma solamente i 1.945 jōyō kanji (kanji di uso comune) e i 293 jinmeiyō kanji per i nomi propri possono essere utilizzati per la stampa.

tipografia-giapponese-tenoha-kit-kat

Mini Kit Kat Dark Matcha © Tenoha

Un esempio divertente di come la tipografia nipponica venga utilizzata da diversi brand arriva da Kit Kat: il famosissimo dolcetto di origine inglese è stato prodotto per il mercato giapponese in tantissime e curiose varianti. Sbarcando in Giappone, l’utilizzo dei kanji per identifare queste ultime ha portato alla creazione di confezioni che sembrano opere underground di un graffiti artist.

tipografia-giapponese-tenoha-shuetsu-sato-railway

Insegne di Shuetsu Sato alla stazione di Nippori © Wikimedia / Mayuno

È possibile trovare kanji in ogni angolo del Giappone, ma è sottoterra che delle semplici scritte si trasformano in opere d’arte. Nella metropolitana di Tokyo, infatti, Shuetsu Sato (佐藤 修 悦) guida i pendolari delle ore di punta grazie alle sue scritte create con del comunissimo scotch: grazie a pochi rotoli di nastro adesivo e un paio di forbici, l’artista è riuscito ad elevare le umili insegne dei cantieri in capolavori incredibili.

tipografia-giapponese-tenoha-kanji-scrittura

Riproduzione di un kanji © Niketh Vellanki

Se questa breve introduzione al mondo della scrittura, della tipografia e degli ideogrammi giapponesi vi ha affascinato, perché non provare a riprodurre i kanji o le opere di Shuetsu Sato? Siamo sicuri che ne varrà la pena!

 

 

TENOHA E-SHOP
il primo concept store giapponese d'Europa: online
 
 
 

 

The Pencil Perfect: The Untold Story of a Cultural Icon - € 29,90

 

 

Junk Type: Typography - Lettering - Badges - Logos - € 38,50

 

 

Helvetica - € 18,00

 

 

Typography for Screen - € 45,00

 

 

Ogami Quaderno Ecosostenibile con Spirale - € 18,00

 

 

Yamanote Tokyo t-shirt - € 47,00

 

 

Yamanote Akihabara t-shirt - € 47,00

 

 

Yamanote Shibuya t-shirt - € 47,00