GLI ALBERI SIMBOLO DELLE PREFETTURE GIAPPONESI

Forse non tutti sanno che in Giappone esistono alberi designati come simbolo di ciascuna delle 47 prefetture del paese. Ebbene sì, ognuna di esse è caratterizzata da una tipologia di arbusto, elemento che va a contraddistinguerla insieme ad altri cinque simboli locali: il fiore, l’uccello, il pesce, l’animale e lo stemma.

tenoha-alberi-prefetture-giappone-tokyo-palazzoimperialeAlberi bonsai nel giardino del Palazzo Imperiale di Tokyo © @sirej.139

Attraverso queste icone è possibile avere una conoscenza più profonda per comprendere la storia legata ad ogni territorio. La loro istituzione fu avviata nel 1970 quando vennero creati degli alberi prefettizi come parte del Green Japan National Movement per celebrare l’esposizione universale tenutasi per la prima volta in Asia, precisamente nella prefettura di Osaka, nello stesso anno.
Gli obiettivi erano quelli di incoraggiare le persone a partecipare ad Expo’70 tramite la selezione e piantagione di alberi locali e incentivare di conseguenza un Giappone più verde; questa iniziativa su sostenuta da molti enti e attività pubbliche, tra i più noti il famoso giornale giapponese “Mainichi Shinbun”.

tenoha-alberi-prefetture-giappone-bamboo-arashiyamaLa foresta di bamboo di Arashiyama © @jeremy

Tra tutte le specie arboree sugi è quella diffusa in tutte le prefetture ed è stata selezionata come simbolo locale in ben sei di esse. Il secondo più comune è l'albero di canfora, scelto in quattro prefetture: Hyogo, Saga, Kumamoto e Kagoshima. Si tratta di un sempreverde che cresce rigoglioso nelle regioni calde, specialmente nell’isola di Kyushu, dove è storica la produzione di canfora usata come repellente contro gli insetti.
I successivi più comuni sono l’akamatsu, il ginkgo, l’acero palmato e la zelkova, ognuno dei quali è stato selezionato in tre prefetture. Il ginkgo è un albero molto diffuso nelle aree metropolitane di Tokyo, Kanagawa e Osaka, dove si può facilmente trovare lungo le principali strade della città. L’acero palmato, conosciuto in giapponese con il nome di momiji, è l’arbusto simbolo delle prefetture di Hiroshima, Yamanashi e Shiga, una pianta la cui coltivazione risale a tempi antichi e famosa per il vivido color rosso del suo fogliame nel periodo autunnale.

tenoha-alberi-prefetture-giappone-acero-palmatoIl celebre Japanese Maple, acero palmato, fiorisce ogni anno a Marzo © @aprilfool

Gli alberi delle prefetture si contano per conifere e latifoglie: 21 prefetture hanno scelto le conifere, le rimanenti 26 invece le latifoglie.
Sono presenti solo 10 tipi di conifere, tra cui gli alberi sugi, hiba, hinoki e diverse tipologie di pino. È interessante notare come molte di queste conifere, sebbene della stessa specie, assumano nomi diversi: nella prefettura di Iwate l’akamatsu è conosciuto come Nanbu Akamatsu, l’albero hiba della prefettura di Aomori viene chiamato ate nella prefettura di Ishikawa.
Ci sono invece 17 tipi di latifoglie in totale e c'è un'ampia varietà di alberi, tra cui l’ubamekashi, un tipo di quercia sempreverde simbolo della prefettura di Wakayama, l’olivo, simbolo della prefettura di Kagawa, e l’azalea, un arbusto sempreverde con fiori tendente al rosa e al viola, simbolo della prefettura di Fukuoka.

Hachioji, Japan @ Markus Winkler

Alcune prefetture scelgono alberi unici nel loro genere, che non appartengono a nessun’altra area territoriale. Tra quelli più caratteristici si trova l’ichii nella prefettura di Gifu, una conifera il cui legno è famoso per essere utilizzato per la scultura, e l’ubamekashi della prefettura di Wakayama, una specie di quercia che funge da materiale per il carbone Binchotan che è un prodotto locale molto rinomato.
Anche phoenix è un albero unico: si trova nella prefettura di Miyazaki ed è una palma popolarmente conosciuta come la fenice, originaria delle Canarie e fin dall’era Taisho piantata in questa zona meridionale.

tenoha-alberi-prefetture-giappone-foresta-legnoPonte di legno nel cuore di una delle tante foreste giapponesi © @amosg

Qui è possibile trovare l’elenco completo delle prefetture giapponesi e la lista degli alberi associati ad ognuna di esse:

Hokkaido = Ezomatsu

Prefettura di Aomori = Hiba

Prefettura di Iwate = Pino rosso Nambu

Prefettura di Miyagi = Keyaki

Prefettura di Akita = Akita Sugi

Prefettura di Yamagata = Sakuranbo

Prefettura di Fukui = Keyaki

Prefettura di Ibaraki = Ume

Prefettura di Gunma = Pino nero

Prefettura di Tochinoki = Pino nero

Prefettura di Saitama = Keyaki

Prefettura di Chiba = Maki

Area metropolitana di Tokyo = Ginkgo

Prefettura di Kanagawa = Ginkgo

Prefettura di Niigata = Yukitsubaki

Prefettura di Toyama = Cedro di Tateyama

Prefettura di Ishikawa = Hiba del Giappone

Prefettura di Fukui = Pino

Prefettura di Yamanashi = Acero palmato

Prefettura di Nagano = Shirakaba

Prefettura di Gifu = Ichii

Prefettyra di Shizuoka = Mokusei

Prefettura di Aichi = Hananoki

Prefettura di Mie = Jingu Sugi

Prefettura di Shiga = Acero

Prefettura di Kyoto = Kitayama di cedro

Prefettura di Osaka = Icho

Prefettura di Hyogo = Kusunoki

Prefettura di Nara = Sugi

Prefettura di Wakayama = Ubamegashi

Prefettura di Tottori = Daisen Carabok

Prefettura di Shimane = Kuromatsu

Prefettura di Okayama = Akamatsu

Prefettura di Hiroshima = Momiji

Prefettura di Yamaguchi = Akamatsu

Prefettura di Tokushima = Myrica rubra

Prefettura di Yagawamomo = Ulivo

Prefettura di Ehime = Matsu

Prefettura di Kochi = Yanasesugi

Prefettura di Fukuoka = Azalea

Prefettura di Saga = Kusu

Prefettura di Nagasaki = Albero di canfora

Prefettura di Kumamoto = Kusunoki

Prefettura di Oita = Bungo plumuno

Prefettura di Miyazaki = Phoenix

Prefettura di Kagoshima = Kaikouzu

Prefettura di Okinawa = Ryukyu pine

tenoha-alberi-prefetture-giappone-palazzo-giardinoIl National Diet Building di Tokyo nasconde un cortile speciale © Takashi Suzuki

Una curiosità? Nel cortile anteriore del National Diet Building a Tokyo si può vedere una lunga fila di 47 alberi: sono gli alberi delle prefetture, radunati insieme in un unico luogo. Qui furono collocati in occasione dell'80° anniversario dell'istituzione del Parlamento giapponese e ciascuno di essi viene coltivato con cura e attenzione da alcuni giardinieri specializzati della città.

 

Più di 1000 prodotti dal Paese del Sol Levante ti aspettano su TENOHA E-SHOP, primo concept store giapponese in Europa